Rilastil
Registrati per essere sempre aggiornato a news, eventi e promozioni del mondo Rilastil
M F
ACCEDI
INFORMATIVA E CONSENSO AI SENSI DEL D.LGS. 196/2003 I suoi dati personali, previo consenso, saranno trattati anche come strumenti informatici nel rispetto del D.LGS. 196/2003 per tutte le operazioni necessarie allo svolgimento dell'iniziativa stessa. Essi saranno anche inseriti, in caso di Suo consenso, in un database per successivi eventuali contatti per l'invio di omaggi, campioni gratuiti, materiale informativo promozionale e per fini promozionali di marketing. I suoi dati potranno essere comunicati a societa' terze esclusivamente per attivita' connesse a tali finalita'. Titolari del trattamento dei dati. Istituto Ganassini S.p.A. - Via Gaggia, 16 - 20139 Milano. In ogni momento potra' esercitare i diritti di cui l'art. 7 D.lsg. 196/2003 fra cui: consultare, modificare i dati od opporsi al loro utilizzo scrivendo a: Istituto Ganassini S.p.A. - Via Gaggia, 16 - 20139 Milano
Autumn foods to fall for

Le temperature scendono e cresce la voglia di comfort food.

Al capolino dei primi freddi, aiuta la dieta (e il buon umore!) con ricette calde semplici e leggere. Zuppe e minestre soddisfano il gusto, sono un booster per il sistema immunitario e un pool di energie salva freddo.
Sai che la zucca possiede un effetto depurativo ed è super antiossidante?
Per preparare un piatto nutriente ti basta tagliare e cuocere le verdure, a cui potrai aggiungere un rametto di rosmarino per un profumo stuzzicante.
Ricorda di utilizzare poca acqua, in modo da evitare di disperdere le vitamine. Se vai sempre di fretta tieni a portata di mano un frullatore a immersione: strumento indispensabile per la preparazione di passati e vellutate, apprezzati anche dai bambini, si lava velocemente e ti semplificherà la vita.
Durante il week end puoi preparare la zuppa e congelarla usando contenitori da ghiaccio grandi per alimenti: risparmierai tempo durante la settimana!
In molti potranno obiettare che l’autunno è la stagione dei colori tenui, delle giornate grigie e dei primi freddi. Bene, per cancellare dalla nostra mente queste tonalità giochiamo proprio con i colori dell’autunno: il rosso del melograno, il verde delle mele e delle pere, il viola e il verde dell’uva, l’arancio di zucca e carote, il giallo delle patate, il marrone in diverse sfumature di funghi, nocciole, noci.
Infatti come ogni dieta che si rispetti frutta e verdura di stagione sono un must dal quale non si può prescindere.
E l’autunno ne porta con sé una grande varietà: uva, frutta secca, melograni, cachi, mele, pere, arance, bietole, broccoli, zucche, cavoli, verze, carote, finocchi, porri, radicchio e spinaci!
Questi ingredienti sono perfetti per preparare le vostre gustose zuppe e regalare alla vostra dieta d’autunno un pool di nutrienti freschi e gustosi.

La zucca
Tanto celebrata in questo periodo dell'anno, grazie alla festa di Halloween, la zucca rappresenta un alimento tipico anche del nostro Paese, come testimoniano alcuni piatti tipici della tradizione, come il risotto alla zucca o i tortelli di zucca.
E' sicuramente un alimento che si presta bene per qualsiasi menù, dall'antipasto al pasto completo. Il suo colore ci fa pensare al suo ricco contenuto di carotenoidi, vitamine, ma anche calcio e fibra. Diversamente da altre verdure, è un po' più calorica, ma tutto sommato i valori sono accettabili anche per chi deve prestare particolare attenzione all'apporto nutrizionale, come i diabetici.
La zucca ha due grandi vantaggi: il suo costo contenuto e il fatto che si può mangiare pressoché ogni sua parte. Ha semi ricchi fitosteroli, che possono essere tostati presentati anche come aperitivo, i suoi fiori sono molto appetitosi come antipasto, infine la sua polpa si può ricordare per il classico risotto alla milanese, mentre la sua forma è ideale anche per le decorazioni.

Le castagne
Le castagne sono dei frutti ricchissimi di nutrienti: in primo luogo di vitamine - specie B2 - e sali minerali, ma anche di fosforo, potassio, fibra e acido folico.
Sono adatte sia per la preparazione di primi piatti, come minestre, sia in abbinamento ai secondi, per non parlare delle caldarroste, da preparare a casa o da mangiare a passeggio come merenda. Sono anche di facile conservazione sotto forma di marmellate.

I legumi
Veri "re" d'autunno  i legumi rappresentano un alimento molto prezioso: la loro caratteristica è quella di essere ricchi di fibre, ma non tutti sanno che hanno un alto contenuto anche di minerali e ferro, e soprattutto hanno un'importante quota proteica che può sostituire interamente i prodotti di origine animale. In pratica equivalgono ai valori nutrizionali di un secondo piatto, perché non sono una verdura né solo un contorno. Possono dunque sostituire la carne, ma si uniscono anche ai carboidrati come piatto unico, ad esempio pasta e fagioli o pasta e ceci, o nel farro con i legumi che, servito caldo, si presta molto bene anche come pasto completo serale.

Melagrana
La melagrana, come suggerisce il suo colore rosso, è ricca di vitamine e Sali e fornisce un buon apporto di acqua. Ha un gusto piacevole, si presta sia in abbinamento ai secondi, sia come frutto, sia ancora per decorare come centrotavola.

L'Uva
L'uva rientra nella categoria della frutta e ne ha tutte le proprietà tipiche, dai sali minerali alle vitamine, ma è anche ricca di acqua, dunque particolarmente indicata per idratare.
Va detto che è un pochino zuccherata, dunque si deve fare più attenzione nel suo consumo se bisogna tenere sotto controllo il peso. A differenza della melagrana, che può essere conservata per lunghi periodi, l'uva va consumata in tempi brevi e questo è garanzia della sua freschezza. Ne esistono di diverse qualità, ciascuna con proprietà differenti, a seconda anche del colore, e si presta sia a fine pasto o come spuntino, sia in abbinamento ai formaggi.

 

Beach picnic

Cosa c'è di buono oggi sotto l'ombrellone? Guida pratica alla scelta e preparazione del perfetto cibo estivo, da consumare serenamente in riva al mare insieme ai propri bimbi.

E' mezzogiorno in punto e una tipica mamma chioccia, ben piazzata e comodamente seduta su una sedia stile regista sotto un maxi-ombrellone con un folto gruppetto di bimbi al seguito, è pronta ad inforchettare un bel piatto di lasagne o parmigiana di melanzane, proponendo naturalmente ai piccoli la medesima pietanza.
Scene da pranzo in spiaggia squisitamente italiane, che hanno fatto la storia del costume del Bel Paese, ma che ormai, ai giorni nostri e nella maggior parte delle spiagge dello Stivale, restano solo un simpatico ricordo.

Mangiare sano e mantenersi leggeri ed in forma sono buone abitudini che la maggior parte delle persone, specialmente le mamme, hanno acquisito e si impegnano a seguire per loro e per i loro bambini in tutti i periodi dell'anno.
In particolar modo nella stagione estiva, mantenere un corretto regime alimentare è poi molto importante sia per la linea che per la salute.

Ecco perché organizzare un perfetto pranzo da consumare sotto l'ombrellone è un compito che ogni buona madre sa di dover svolgere al meglio: grazie ai molteplici accessori e oggetti per la conservazione e trasporto del cibo, tale compito non risulta peraltro neppure troppo difficile.
 Per bimbi ancora molto piccoli, dai 6 ai 12 mesi, è consigliabile portare sempre con sé un'ottima borsa frigo contenente acqua in abbondanza, succo di frutta e yogurt, ma anche uno dei tanti termos disponibili nei negozi di puericultura, al fine di non stravolgere le abitudini alimentari del pupo e consentirgli, anche in spiaggia, di mangiare le sue pappine: sarà ottimo, ad esempio, un brodo vegetale tiepido, al quale potremo aggiungere, direttamente sotto l'ombrellone, la pastina scolata e ben conservata in un altro contenitore.

Per i bambini più grandicelli la raccomandazione è quella di preparare, comunque, un pasto leggero ed igienicamente sicuro, possibilmente a base di verdure, frutta fresca e carboidrati.
Essendo più facilmente digeribili delle proteine, sono ideali per le giornate al mare, anche per quei bambini che non vedono l'ora di tornare a tuffarsi in acqua subito dopo mangiato.
L'insalata di riso e le paste fredde, ad esempio,sono piatti unici ottimi per un pranzo in spiaggia: certo, anche in questo caso bisogna attrezzarsi con borsa termica, contenitori, piattini e posate di carta, ma gustare un bel piatto di fusilli con mozzarelline, basilico e pomodori, un'insalata di farro od orzo perlato con le verdure grigliate, o ancora pasta con gamberetti, rucola e zucchine, consentirà ai vostri bambini di nutrirsi senza appesantirsi.

Per la merenda e gli spuntini, optiamo sempre per cibi rinfrescanti: frutta fresca, una macedonia, un bel gelato alla frutta, meglio se un ghiacciolo, saranno ottimi per grandi e piccini.
Invitiamo i piccoli a bere molta acqua, meglio se a piccole quantità ma spesso durante tutto l'arco della giornata.
Elargiamo invece con moderazione the, succhi di frutta e bevande ricche di zuccheri: ricordiamoci che con il caldo è sempre buona abitudine ridurre le calorie.
Il nostro gourmet trick estivo è il piatto di questa stagione per antonomasia. La pietanza si compone infatti di ingredienti facili da trovare in questo periodo dell’anno ed è il giusto compromesso per chi vuole godersi le proprie vacanza senza stare troppo dietro ai fornelli. Preparare la pasta fredda è infatti molto semplice e non richiede uno spreco eccessivo di energie! Non per nulla questo piatto può essere considerato un passepartout: potete infatti proporlo per pranzo, per cena, o per arricchire il vostro pic-nic sulla spiaggia o in giardino.

Booster metabolico: assapora l'estate

Summer Diet: ecco 6 alimenti, scelti fra frutta e verdura di stagione, che fanno bene alla linea e velocizzano il metabolismo.

In vista dell'estate qualche step per rimettersi in forma spazzando via alcune vecchie (cattive) abitudini.
Siamo tutti bravi a dire “bio”, tutti ossessionati dal “green”, tutti mezzi “vegan”.
Poi però compriamo fragole a Capodanno, carciofi a ferragosto e caldarroste a Pasqua.
Senza colpo ferire.
Bene, oggi c'è un motivo in più per mangiare “in stagione”, soprattutto se si parla d’estate.
A quanto pare infatti frutta e verdura di questo periodo (o summer food come direbbero gli anglosassoni) non solo fanno bene alla salute ma danno una spinta al metabolismo e quindi aiutano a dimagrire.
Curiosi eh? Ecco allora una lista della spesa da tenere bene a mente.

1) ZUCCHINE
Un piccolo tesoro in genere poco appariscente, raccolto quando nemmeno è ancora giunto a maturazione, che per un appassionato di cucina può rivelarsi un tesoro. Regala forme che variano da quella cilindrica a quella tonda, perfetta per le ricette che prevedono ripieni, e colori che spaziano dal verde smeraldo al bianco al giallo. Dal punto di vista del benessere, è composta principalmente d’acqua, ha pochissime calorie, offre vitamine A e C e tanto potassio; per questo sono indicate sia a scopo diuretico sia nelle diete ipocaloriche, poiché presentano pochi zuccheri, pochissimi grassi e poche calorie.

2) POMODORINI PACHINO   
Si parla di lui come l'imperatore degli orti mondiali: in effetti, il pomodoro, per la sua bontà e per le proprietà benefiche, ha scalato le classifiche degli ortaggi “migliori”, guadagnandosi il podio in poche manciate di anni.
Contengono abbondanti quantitativi vitaminici: si ricordano Vitamine del gruppo B,  acido ascorbico, vitamina D e, soprattutto, vitamina E, che assicurano al pomodoro le note proprietà antiossidanti e vitaminizzanti.
Cospicua anche la componente minerale: ferro, zinco, selenio, fosforo e calcio associati a citrati, tartrati e nitrati agiscono in sinergia assicurando proprietà rimineralizzanti ed antiradicaliche.
Modico anche il contenuto di acidi organici, quali malico, citrico, succinico e gluteninico, utili per favorire la digestione.
Il loro succo ha il potere di un booster sul metabolismo. Non solo: sono un'ottima alternativa “light” alle patatine o ai salatini durante un aperitivo.

3) BASILICO
Le sue foglie per assaporarne tutti i benefici andrebbero consumate fresche direttamente dalla pianta al “piatto”. Contiene importanti flavonoidi in grado di proteggere il DNA dall’attacco dei radicali liberi inoltre fornisce protezione contro un indesiderata crescita batterica.
Vuoi arricchire il tuo piatto estivo di benefici per la tua salute cardiovascolare? Aggiungere una buona dose delle sue delicate foglie è la soluzione ideale. Infatti essendo ricco di vitamina A e magnesio, protegge le cellule epiteliali che costituiscono il rivestimento delle strutture dei vasi sanguigni da danni causati dai radicali liberi e promuove la salute cardiovascolare favorendo il rilassamento dei muscoli dei vasi sanguigni migliorando cosi il flusso di sangue e diminuendo il rischio di ritmi cardiaci irregolari o spasmi del muscolo cardiaco o di un vaso sanguigno.

4) LATTUGA
Molto ricca di fibre, la lattuga presenta un ottimo contenuto di sali minerali tra i quali calcio, magnesio, potassio, sodio, ma soprattutto ferro, molto utile in caso di soggetti anemici.
La lattuga è composta per larga parte di acqua, circa il 95%. Molto importanti risultano essere anche le  sostanze vitaminiche contenute come betacerotene (da cui viene generata la vitamina A), B1, B2, B3, C ed E.
Il suo abbondante contenuto di acqua la rende poi una preziosa fonte per la reidratazione dell’organismo, contribuendo inoltre a contrastare la ritenzione idrica.
Le vitamine e gli antiossidanti in essa contenuti la rendono un’alleata preziosa contro l’invecchiamento cellulare e per la riduzione dell’ossidazione responsabile di alcune forme tumorali.


5) MELONE
Il melone è un frutto dalle tante proprietà. E’ antistress, è ottimo per combattere il caldo, ed è un antiossidante a tutti gli effetti perchè contrasta l’attività dei radicali liberi. Inoltre fa bene alle ossa e alla pelle, stimolando perfino l’abbronzatura naturale. Ecco perché, specialmente in estate, non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole.


5) FAGIOLINI
Se “metaboliso” fa rima con “fibre” non si possono escludere dalla conta i fagiolini. Questi hanno infatti un altissimo contenuto in questo senso, caratteristica che li elegge migliori amici della digestione, senza dimenticare che regolano gli zuccheri nel sangue e l'appetito. Una porzione contiene circa 7 grammi di fibre, una dose che vi aiuterà a sentirvi sazi per un lungo periodo.  

6) FAVE
Sono ricche di ferro la cui carenza è spesso collegata al metabolismo lento. Senza dimenticare che, proprio come i fagiolini, sono ricche di fibre e di proteine che oltre a far bene ai muscoli accellerano il metabolismo.

Questi sono semplici beauty tricks per ritrovare una bellezza leggera, depurata, sana e fantastica.
Per regalarti una piccola gratificazione per il palato, da goderti però a cuor leggero, ecco la ricetta che Rilastil ha pensato per voi: Lasagne vegetariane!

 

Rilastil's food rules: new year resolution

 

 

Pasti improvvisati, cibi confezionati, grigliate e aperitivi: in vacanza tutto è concesso. Per depurarsi e tornare in forma al rientro servono consigli ad hoc, esercizi specifici,  trattamenti beauty mirati e un nuovo programma alimentare.


Sarà il momento di festa, la cucina delle mamme (e delle suocere!) e la voglia di cose buone che durante la brutta stagione si fa più acuta, ma durante il periodo natalizio si tende a esagerare con le calorie. Lo sappiamo: una volta terminati i pranzi in famiglia e le cene tra amici è tempo di ritrovare la leggerezza... se non altro sulla bilancia!


La prima regola per affrontare un felice ritorno alla normalità dopo la pausa delle feste? Evita di salire sulla bilancia, lo consigliano persino i nutrizionisti. Non importa quanto e come tu abbia ceduto alle tentazioni: ora è il momento di rientrare nei ranghi. Per rendere meno problematica la situazione sarebbe decisamente meglio disfarsi delle montagne di dolcetti e cioccolatini che fanno bella mostra di sé all'ingresso o sul tavolo della sala da pranzo: i nipotini saranno felicissimi di riceverne un po'.

Se desideri un'azione detox in grado di smaltire i sontuosi pasti delle feste scegli tre giorni in cui dedicarti a un regime alimentare che comprenda vegetali, frutta e liquidi. Via libera a zuppe, brodo vegetale, minestroni e passati di verdura: se ritornando al lavoro hai poco tempo puoi organizzarti in modo da preparare una zuppa da dividere in due o tre giorni, oppure valutare la possibilità di congelarla in modo da avere tutto già pronto al momento opportuno.

Inizia la giornata con una colazione nutriente e leggera. Perfetto l'ananas, che aiuta il metabolismo e scioglie i grassi, insieme a frutta fresca di stagione tagliata a pezzi, da abbinare a yogurt bianco magro e una manciata di noci, nocciole o mandorle. Il tè verde è antiossidante e disintossica l'organismo. In alternativa una spremuta fresca ti darà il giusto apporto di minerali e vitamine. Le tisane contribuiscono a sgonfiare e combattono la ritenzione idrica. Dopo pasto assaggia un infuso a base di menta, finocchio, liquirizia o cardo mariano e scopri i tuoi gusti preferiti: potrebbe diventare una bella abitudine in grado di sostituirsi, almeno a giorni alterni, alla solita tazzina di caffè.

Cerca di ridurre o eliminare, almeno per un paio di giorni, latticini e carboidrati. Metti in tavola pesce cotto al vapore o carne bianca. Broccoli, bietole, spinaci, radicchio sono deliziosi anche sbollentati, conditi con un filo d'olio e una spolverata di spezie. Le verdure crude possono costituire un ottimo snack per la merenda o prima dei pasti, un trucco che permette di arrivare a cena con meno appetito. Cerca di bere molta acqua, ma soprattutto non dimenticare il movimento: una lunga camminata all'aria aperta è un allenamento per il corpo, ma agisce anche come antistress e migliora il metabolismo con effetti positivi sull'umore.
Questi sono semplici beauty tricks per ritrovare una bellezza leggera, depurata, sana e fantastica.
Per regalarti una piccola gratificazione per il palato, da goderti però a cuor leggero, ecco la ricetta che Rilastil ha pensato per voi: Zuppa di spinaci e zenzero!

L'abbronzatura è servita!

A renderci belle è quello che troviamo sugli scaffali di farmacie e reparti dermocosmetici, così come dal fruttivendolo.


La nostra beauty routine infatti è composta da in & out: quello che mangiamo, concorre in sinergia con quello che applichiamo sulla nostra pelle per una bellezza all lover!

Li chiamano skin superfood e sono alimenti quali tonno, ananas, anguria e agrumi tutti caratterizzati dalla presenza sostanza nutritive capaci di regalare una naturale “sferzata” al colorito della nostra pelle.
Ecco allora gli alimenti pro sole (e abbronzatura) che è meglio non farsi mancare in questa stagione.

ANGURIA
È composta per il 90% d'acqua per cui, ça va sans dire, ha un potere super idratante. In più l'anguria è ricca di vitamina C, elemento fondamentale per la produzione di collagene. Infine è antiossidante e per questo combatte i radicali liberi.

FRUTTI DI BOSCO
Sono buoni, belli e fanno bene. Più di così... Eppure non è finita qui: mirtilli, more e lamponi sono infatti ricchissimi di antiossidanti che proteggono la pelle dagli effetti dannosi del sole.

ANANAS
Oltre a vitamine e minerali, il frutto esotico più famoso e conosciuto contiene anche un enzima che aiuta a combattere le infiammazioni come le scottature solari.

AGRUMI
Dai limoni alle arance, passando per il pompelmo: tutti gli agrumi contengono vitamina C e aminoacidi fondamentali per il ricambio di collagene. Un elemento che si sa, aiuta a mantenere la pelle giovane e forte.

CETRIOLO
È uno degli elementi chiave per ridurre il gonfiore sotto gli occhi. Se mangiato, vista la quantità d'acqua che contiene, aiuta ad aumentare l'idratazione dell'epidermide e a prepararla ai climi caldi estivi.

POMODORI
Il merito è del licopene che non solo aiuta la produzione del collagene, ma contrasta anche la formazione di piccole rughe e segni d'espressione. Insomma, il pomodoro come ingrediente chiave della propria giovinezza.

RUCOLA
Grazie al mix di vitamina A e K non solo aiuta a produrre collagene, ma contrasta (attivamente!) la formazione di acne ed eczemi che, si sa, potrebbero insorgere sotto il sole.

TONNO
Obiettivo pelle distesa e incarnato omogeneo? Via libera al salmone, segreto di bellezza senza tempo né stagione per cui perfetto anche d'estate. Il motivo sta tutto negli Omega 3 elemento chiave nella produzione di idratazione da parte delle cellule.


ACQUA DI COCCO
Elettroliti, licopene e potassio sono un super cocktail (altroché analcolici alla frutta...) per preparare la pelle al sole. Il potassio soprattutto infatti aiuta a portare ossigeno alla pelle e a dare un twist alla circolazione.  


Buon appetito! 

Sun Diet: prepara la pelle al sole con i consigli dell'esperto.

Gli alimenti benefici per la pelle

Cosa mettere nel piatto per godere dei benefici del sole estivo e per ottenere una sana abbronzatura senza danneggiare la pelle?
La dieta è fondamentale per proteggere la pelle, nutrirla e consentirle di abbronzarsi in maniera naturale.
La natura ci offre alimenti in grado di:
-proteggere la pelle dalle radiazioni, grazie agli antiossidanti in essi contenuti;
-contrastare la formazione di radicali liberi prodotti dagli UV (responsabili dell’invecchiamento cutaneo e dell’insorgenza di alcune malattie della pelle);
-riequilibrare il livello idrico corporeo grazie alla presenza in essi di acqua, sali minerali e vitamine.
Infatti, con la stagione calda, è importante bere di più. Tra le bevande, l'acqua è fondamentale per l'idratazione dei tessuti, ma non contiene antiossidanti.
Per assicurare al corpo, anche, il giusto apporto di queste molecole, consigliamo l’assunzione di tè verde e vino rosso.
Quantità: una-due tazze di tè, due bicchieri di vino rosso per l'uomo e uno per la donna, tutti i giorni.
Due litri circa di acqua al giorno sono la dose indispensabile al corpo e alla pelle per combattere la disidratazione.
La pelle necessita anche di vitamine e sali minerali per essere sana ed elastica!
Via libera quindi a frutta e verdura di colore giallo e rosso, ricche di vitamine e Beta carotene (che stimola la sintesi di melanina).
Tra queste ci sono: l’anguria, le pesche, le albicocche, il melone e le ciliegie, le carote, i peperoni, i broccoli, il sedano, gli spinaci, i pomodori, la zucca, la rucola, la lattuga, il radicchio e la cicoria.
Fragole, kiwi, peperoncino e ortaggi a foglia verde forniscono molta vitamina C, che aumenta le difese naturali della pelle, protegge i capillari, regola la produzione di melanina e combatte i radicali liberi generati dai raggi UV.
Quantità: Verdura: due porzioni da 250 g di verdura cotta, oppure 100 g di quella cruda. Frutta: tre porzioni da 150 g di frutta fresca.
Fonti di vitamina A sono latte, yogurt, formaggi, calamari, tonno fresco e uova.
Quantità: una porzione da 200g al dì.
La vitamina E, che oltre ad essere un potente antiossidante, idrata e mantiene elastica la pelle, è contenuta in olio d’oliva, banane, basilico, menta, pomodori, soia, tuorlo d’uovo e germe di grano.
Pasta, pane e altri prodotti ottenuti da farina integrale andrebbero mangiati tutti i giorni.
Quantità: 3-4 porzioni da 50 g l'una di pane, biscotti o cracker; 1 da 80 g di pasta al giorno.
I polifenoli (una classe importante di antiossidanti) e le saponine (molecole che aiutano a conferire più turgore alla pelle) sono contenuti nei legumi: lenticchie, fagioli, piselli, ecc.
Quantità: 100 g a porzione se i legumi sono freschi, 30 g se sono secchi, quattro volte la settimana.
Buone quantità di antiossidanti sono presenti anche in spezie ed erbe aromatiche come timo, salvia, cumino, pepe nero, rosmarino e origano, da utilizzare per insaporire gli alimenti e ridurre la quantità di sale.
Il pesce è da preferire alla carne, in particolare quello ricco di vitamina D e di Omega 3 (sardine, sgombri, aringhe, tonno e salmone).
Quantità: 150 g a porzione, due-tre volte la settimana.
E per finire, la vitamina F contenuta nell'olio di semi di lino, girasole, borragine, sesamo ed enotera rende la pelle morbida ed elastica, prevenendo la desquamazione.

Quando l’alimentazione non basta
In condizioni di profusa sudorazione e scarsa alimentazione, meglio ricorrere agli integratori idrosalini e vitaminici, per garantire il corretto apporto di tutti i nutrienti per la salute della pelle.

Dott.ssa Orietta Brivio
Specialista in Scienza dell’Alimentazione
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Choco(beauty)farm

Voluttuoso, vizioso, nutriente e vellutato, il cioccolato è un elisir che attrae non solo la gola ma anche la pelle.

Pronte? Bene.
C'è chi dice che si possa contribuire alla salute del cuore e alla bellezza della pelle mangiando cioccolato.
Orietta Brivio, medico chirurgo specializzata in Scienza dell’Alimentazione ad indirizzo Dietologico e Dietoterapico, non solo lo dice ma addirittura lo scrive (per la serie verba volant...) in “I cibi che fanno bene al cuore”, la cui filosofia gourmand potrebbe riassumersi nel mantra:
“Gli altri alimenti non sono che alimenti, ma il cioccolato è cioccolato”.

Buono e salutare solo se noir (fondente), troppo bello per essere vero… ma lo è.
Mangiare cioccolato fondente contribuisce a ridurre i picchi di insulina e,  contenendo grassi “buoni”, diminuisce l'assorbimento degli zuccheri nel sangue.
Inoltre il cioccolato contiene tracce di alcaloidi e serotonina, un neurotrasmettitore cerebrale, in grado di avere un effetto psicoattivo sull’organismo, migliorando gli stati d’animo e la capacità di concentrazione.
Ahinoi, questo non vale per tutte le tipologie di cioccolato - quello al latte, bianco e con le nocciole infatti non è indicato né è raccomandabile l’assunzione di grandi quantità, consentite infatti “porzioni” non più grandi di un'unghia del pollice.

Dieta o non dieta, il cioccolato resta comunque uno dei piaceri della vita.
Non è un caso quindi che Rilastil, in occasione della Pasqua, abbia deciso di lanciare un divertente “indice del cioccolato” che identifica tre tipologie di donna in base al proprio choco mood, ovvero al latte, bianco o fondente. Per la serie “dimmi quale cioccolato scegli e ti dirò chi sei” ecco il responso del brand.

- Cioccolato al latte: una scelta da donna vitale e ironica, che rinuncia al suo lato romantico.
- Cioccolato fondente: una scelta da donna equilibrata e decisa, ma impetuosa e quasi sensitiva.
- Cioccolato bianco: una scelta da donna “zen”, capace però di grandi emozioni e doti comunicative.

Una volta identificato il vostro choco mood e considerato tutti i benefici che il cioccolato ha sulla nostra salute lo si può sicuramente considerare il cibo degli dei.
È, infatti, ricco di magnesio, potassio, rame, ferro, calcio, Vitamina E e fattore Vitaminico PP,  tutti elementi preziosi per mantenere la nostra pelle sana ed elastica.
In più, incrementando la microcircolazione cutanea ed essendo una ricca fonte di flavonoidi, potenti antiossidanti, risulta essere l’alleato perfetto per combattere lo stress ossidativo e l’invecchiamento cutaneo.

Chi fa scorte di cioccolata, non sbaglia: la sua pelle si manterrà sana, elastica, fantastica.
Per regalarti una dolce festività, da goderti però a cuor leggero, ecco la ricetta che Rilastil ha pensato per voi:  Mezze uova di cioccolato e mousse di fragole!

Dieta in technicolor

In primavera, per autodepurarsi, diventano imperativi una dieta antinfiammatoria per riequilibrare le funzionalità dell’apparato digerente e una strategia alimentare che ci permetta di contribuire anche alla salute e alla bellezza della nostra pelle.
Per prima cosa vanno aboliti i fattori responsabili della défaillance post-invernale, soprattutto i cibi ricchi di grassi, lo stress e le abitudini scorrette.
Al via una strategia multidisciplinare che comprenda sia un'alimentazione equilibrata basata su 7 moduli che, fondandosi sulla combinazione bilanciata di alimenti selezionati favoriscono la depurazione dell’organismo, sia su un allenamento avanzato, per tonificare i muscoli, che su  tecniche di relax, antistress ed energizzanti, come la meditazione.
Il segreto? Combinare in modo equilibrato e bilanciato ogni tipo di cibo una volta alla settimana, osservando la ciclizzazione dei nutrienti secondo sette moduli "colorati", uno per giorno, dal lunedì giallo fino alla domenica arancione.

Ecco i sette moduli che Rilastil ha studiato per voi, per la vostra salute e per la bellezza della vostra pelle.

Jellow Monday (carboidrati)
Pasta, riso, cereali minori (come avena, segale, miglio, farro, kamut e quinoa), gallette di riso o cuscus con legumi.
Colors: patate, lupini, limone, pompelmo, mango e pesche.
Why? La Vitamina D e il selenio contenuti in questi alimenti sono nutrienti essenziali per la bellezza e la salute della pelle.

White Tuesday (grassi)
Olio di oliva o di lino, tuorlo d'uovo, avocado, noci, anacardi, pinoli, olive, semi di girasole, soia e derivati, fiocchi di cereali.
Colors: aglio, cipolla, cavolfiore, finocchi, melanzane, mele e pere.
Why?  Vitamina E, Acidi grassi, Omega 3 e Omega 6, Calcio vegetale uniti a mix di sali minerali agiscono sul metabolismo, migliorando la circolazione e stimolando la parte profonda del derma a produrre collagene mantenendola così idratata ed elastica la superficie.

Green Wenesday (legumi e verdure)
Fagioli, lenticchie, piselli, ceci, mais, patate, carote, soia e derivati, tuorli d'uovo e tè verde.
Colors: broccoli, cavoli, cavolini di Bruxelles, bietole, spinaci, catalogna, rape, cime di rapa, lattuga, tarassaco, zucchine, piselli, alghe e kiwi.
Why? La Vitamina A, lo Zinco, il Magnesio e altri sali minerali rendono questi alimenti un pool di antiossidanti naturali fondamentali alla pelle per mantenere la sua naturale elasticità.

Red Thursday (proteine)
Carne (vitello, tacchino e pollo), un bicchiere di vino rosso a pasto.
Colors: peperoncino, barbabietola, cipolle rosse, fagioli rossi, pomodoro, ravanelli, anguria, pompelmo rosa, arance, melagrana, ciliegie e fragole.
Why? Il Ferro, il Magnesio e lo Zinco ossigenano i tessuti, proteggono e stimolano la formazione di collagene contribuendo al benessere e all’elasticità della pelle.


Pink Friday (carboidrati-proteine)
Milk (0%fat) Shake alla fragola.
Colors: anguria, fragole, pink ginger, passion fruit.  
Why? La Vitamina B12 e l’Acido pantotenico contenuti nel latte contribuiscono a purificare l’organismo, combattere la stipsi e svolgere un effetto beauty sulla pelle.  

Blue Saturday (pesce)
Trota, salmone, tonno, sogliola e merluzzo.
Colors: mirtilli, more, ribes e uva.
Why?  Gli Acidi grassi polinsaturi e gli Omega 3 sono nutrienti importanti per le membrane cellulari.
Il Plus? Blackberry Spring: scopri la deliziosa ricetta che Rilastil ha pensato per celebrare l’arrivo della primavera.

Orange Sunday  (liquidi)
Zuppe light vegetali, brodo, minestrone, gazpacho, frullati, centrifugati; crema di riso, semi di girasole e di zucca, albumi, tè verde e matè.
Colors: carote, zucca, cachi, melone, albicocche, papaia e mandarini.
Why? Idratano la cute e migliorano la circolazione.

How to?
Il "timing alimentare", composto da tre pasti e altrettanti spuntini al giorno, normalizza i livelli ormonali e ottimizza i processi metabolici.
Le porzioni sono a libera scelta ma i carboidrati dovrebbero decrescere nella giornata, fino a zero a cena, al contrario delle proteine.
L'alternanza settimanale di carboidrati e grassi, abbinata all'allenamento, fa lavorare l'organismo secondo l'impostazione metabolica, con perdita di peso, incremento muscolare aumento del benessere e dell’elasticità…cutanea e mentale!

Cuori a mangèr

Una ricetta è come la costruzione di un amore, tutto dovrebbe condurre verso una perfetta alchimia di elementi.

L’uomo è ciò che mangia, titolava una famosa opera del 1862 di Feuerbach. Se è vero che noi siamo quel che mangiamo, la parafrasi più corretta ai giorni nostri potrebbe essere “attenta a quel che mangi  o il tuo io ne risentirà, più precisamente la tua pelle”.
La salute della nostra pelle dipende sì dai prodotti cosmetici che utilizziamo ma anche dal nostro regime alimentare, In & Out.  
Per questo il mondo della bellezza e quello della cucina si incontrano per dar vita a Food Meets Beauty, il connubio voluto da Rilastil per inaugurare una nuova era della bellezza.

Nelle precedenti ricette abbiamo già incontrato diversi amici del nostro skin tone.
Ma quale migliore occasione se non la giornata più dolce dell'anno per deliziare il nostro palato contribuendo alla salute della nostra pelle?
E se l'amore è bello finché dura ecco, la proposta culinaria di Rilastil che fa innamorare tra natura, note aromatiche e gusti delicati.

La natura ci viene in aiuto con la barbabietola rossa, un ortaggio che possiede diverse proprietà e benefici.
Quello principale, infatti, è di lenire i disturbi dell’apparato digerente. Inoltre, avendo molto calcio, fosforo, magnesio, potassio e ferro, è un alimento ideale per chi soffre di anemia e di ipertensione. La sua azione disintossicante, inoltre, è ben nota: ecco perché è consigliata la sua assunzione a chiunque riscontri problemi al tratto intestinale e abbia irritanti gonfiori di stomaco.
La barbabietola rossa tra le sue proprietà ha anche quella di contenere molta vitamina A, antiossidante naturale e fondamentale alla pelle per mantenere l' elasticità.
Ma forse i benefici più grandi che può apportare all’organismo la barbabietola rossa c’è quello di rinforzare i capillari grazie all’azione dell’acido folico e di una sostanza chiamata betanina.
Mangiare la barbabietola rossa può essere indicato anche per chi voglia tenersi in forma: infatti equilibra il livello di grassi nell’organismo e, secondo alcuni studi americani, potrebbe avere un ruolo di prevenzione contro i tumori maligni.

Rilastil ha eletto come ingrediente principale della ricetta del mese proprio questo alimento. Ecco sfornato l’entreè ideale per la tua cena di San Valentino: una deliziosa torta salata con cuore croccante di barbabietola.
Rosso passione e love shape: la perfezione che delizia il palato, in formato beauty.

Happy San Valentino. I cibi che fanno bene al cuore: i consigli dell'esperto.

Nel giorno dedicato agli innamorati, rappresentato simbolicamente con un cuore, occupiamoci del suo (e nostro) benessere con cibi adatti a mantenerlo in salute a lungo.
A tale scopo è importante non essere in sovrappeso per non affaticare il corpo e soprattutto il cuore.
Quindi è bene imparare a fare la spesa, leggendo le etichette dei prodotti per conoscerne la composizione e poter scegliere con cura i cibi ed avere l'accortezza di variarli spesso (non ripetere lo stesso cibo per più di due volte in una settimana).


Ecco gli alimenti che fanno bene al cuore:

-Le carni bianchi, (pollo, tacchino, coniglio e pesce) tra le quali, ottimo è  il pesce, in particolare il salmone fresco, le sardine e gli sgombri freschi (gli ultimi due conosciuti anche con il nome di "pesce azzurro"), ricchi di omega 3 e sostanze antiossidanti. Ideale in ogni periodo dell'anno, meglio  di origine marina, perché più ricco di acidi grassi essenziali. Assumerlo 2-4 volte a settimana, 120-200 g per porzione.

-I cereali integrali (pane, pasta, riso integrali) che apportano fibre vegetali, importanti per la digestione dei grassi e la riduzione del colesterolo "cattivo" LDL ; 70g. al dì.


-La frutta secca, come noci, mandorle e pinoli che sono ricche di fibre, omega 3 e vitamine. Per colazione o spuntino: da 3 a 5 pezzi al dì.


-La verdura, ad esempio il radicchio rosso (ricco di antiossidanti per la protezione di vasi sanguigni e cuore), i pomodori, le carote (un'eccellente fonte di vitamina A e di vitamina C, potassio, fibre e licopene), i carciofi, gli spinaci, i broccoli e l'aglio (utile per combattere l'ipertensione e per fluidificare il sangue, grazie al suo componente l'allicina). Quantità giornaliera: 100g. - 150.


-I legumi, ricca fonte di proteine vegetali e fibre solubili. Porzione: 80 g.


-L'olio extravergine d'oliva, condimento principe della Dieta Mediterranea. Porzione: 30 g.


-La frutta fresca, come mirtilli e ciliegie, mele, melograno  (ricchi di antiossidanti, con azione antiinfiammatoria e fluidificante del sangue), e banane (fonte di potassio), arance (ricche di Vitamina C, antiossidante). Porzione: 150 g.
Il vino rosso, apporta sostanze antiossidanti. E‘consigliato mezzo bicchiere a pasto per le donne e un bicchiere scarso per gli uomini.


-Il latte di soia,  ricco di isoflavoni, aiuta a ridurre il colestorolo. Al contrario del latte di origine animale, questa bevanda non contiene colesterolo ed ha pochissimi grassi; quantità giornaliera: 100g.


-Il caffè ed il tè verde, con attività antiossidante e diuratica. Consumo quotidiano: una tazza.


-Il cioccolato fondente, ricco di flavonoidi e quindi antiossidante e protettivo peril cuore. Porzione: 30 g.


Prestare attenzione ai metodi di cottura dei cibi, privilegiando quelli che preservano le loro qualità, come la cottura al vapore, al forno o al microonde, alla griglia oppure in padella ma con pochi condimenti di origine vegetale, come l'olio d'oliva.
Limitare le carni rosse, i latticini, i salumi, i condimenti di origine animale (burro), alcuni oli come quello di cocco e palma, particolarmente ricchi di grassi saturi e nocivi alla salute dell'apparato cardiovascolare. Evitare l'utilizzo quotidiano di dolciumi e bibite zuccherate. Utilizzare il sale fino ad un massimo di 5-6 g. (un cucchiaino da caffè).

Dott.ssa Orietta Brivio
Specialista in Scienza dell’Alimentazione
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Per maggiori informazioni consultare: http://www.oriettabrivio.it/

Up to diet.

(Ali)menti globali: detossinare, purificare ed elasticizzare. Un credo già radicato nelle nostre abitudini alimentari: ma il dibattito detox è sempre aperto. Gli esperti Rilastil rispondono.

Ogni Capodanno è un nuovo inizio. I buoni propositi si sprecano sempre: l'iscrizione in palestra, l'inizio di una dieta. Ma qual'è il modo corretto per iniziare con il piede giusto un nuovo calendario, per trasformare il 2014 in un anno pieno di opportunità?

Quando le vacanze sono ormai un ricordo non resta altro che concentrarsi sul rientro in città e sui propri obiettivi da raggiungere con buonumore ed energia.
Puntare la propria attenzione sulla salute e disintossicare l’organismo è un buonissimo primo passo per rimettere in circolo la salute e la bellezza della pelle.  
Come?
La risposta arriva da Rilastil, che ha creato questa simpatica rubrica interattiva proprio dedicata all'argomento.
Una ricca kermesse di consigli e ricette che, riviste con le abitudini dei tempi moderni, aiutano il nostro corpo a stare in forma. Se però la saggezza popolare è ancora fonte di preziosi consigli, possiamo oggi integrarla con maggiori e più appurate conoscenze scientifiche.
Quali sono, ad esempio, i cibi che stimolano il nostro metabolismo preservando la salute della nostra pelle mentre aiutano a tornare in forma dopo gli stravizi natalizi?

Se dai nostri antenati abbiamo ereditato bizzarri consigli come “mangia il limone che ti smagrisce”, da Milano è la voce della Dottoressa Brivio a farsi sentire.
Quali alimenti possono aiutare, di fatto, a riacquistare la perfetta forma fisica mantenendo la pelle sana ed elastica grazie alla presenza di sostanze nutritive utili a stimolare la produzione di collagene?

Green Power. La zucchina, Cucurbita pepo in gergo autentico ereditato dalle sue terre d’origine (America centro-meridionale e dell’Asia meridionale), ha cominciato a diffondersi nei nostri paesi europei intorno al XVI secolo per poi venir mutuata da tutti i continenti ed essere di uso comune per la preparazione di squisite e multiformi pietanze.
Questo straordinario antiossidante naturale, grazie alla presenza di Vitamina A, C ed E, Luteina, Zeaxantina e Acido Folico, costituisce un pool di sostanze nutritive essenziali alla pelle per mantenere una bellezza up to tone.
 
Probiotici Mon amour. Lo yogurt, come tutti i prodotti probiotici, è un vero toccasana per il nostro organismo.
Tra i suoi vantaggi, grazie alla presenza di riboflavina (vitamina b12) e di acido pantotenico, c’è quello di  garantire il corretto equilibrio della flora batterica intestinale, regolarizzare il drenaggio linfatico e quindi svolgere un effetto depurativo sull’intero organismo.
Lo yogurt è quindi un alimento “amico della pelle”, perché aiuta a renderla idratata, compatta e luminosa, grazie anche alla vitamina B8, che stimolando le cellule migliora l’incarnato e alla vitamina B6, indispensabile per ricostruire l’epidermide e utile per combattere le impurità cutanee.

Columbus’s Egg. Le uova, poiché tesoro di vitamina A, proteine di elevata qualità, ferro e zinco costituiscono un prodigioso elisir di bellezza naturale per la nostra pelle.

Il plus? L’unione di questi tre alimenti fa la forza e in questo caso la salute, della nostra pelle: la ricetta di oggi è una soluzione veloce e originale per riacquistare un’equilibrata forma fisica con gusto e leggerezza.
Una delicatissima e profumata crema di zucchine con yogurt, tanta acqua, una sana attività sportiva e un sorriso è solo ciò che vi mancherà per sentirvi di nuovo in forma e pronte a godervi gli ultimi luccichii di brina invernale che disegna nei prati trine e pizzi di ineguagliabile bellezza.
 

Assapora la bellezza del Natale

Eccoci ci siamo.
Au revoir 2013.
Sembrava ieri che brindavamo a te, pieni di speranze, sogni e aspettative, e ora invece ti salutiamo, e ti salutiamo pronte come giovani star del rock a intonare e accordare la nostra migliore canzone per il 2014.
Ed eccoci qui: con qualche sogno nuovo e tante aspettative, leggerezza e imprevedibilità.
Alberi, lucine, neve, amici e parenti che ti vogliono bene e che ti regalano sorrisi, stampi di rame, addobbi, corone, bouquet di fiori e un frigorifero pieno di leccornie.
Risate, tante risate. Candele accese, cuscini morbidi e caloriferi caldi. Pensieri in ordine sparso, maglioni morbidi. Abbracci. Amici che ti ripetono le cose mille volte perché vogliono che diventino parte di te, che tu da lì possa ricostruire e sorridere di questo tempo.
Amici che ti dicono che non importa quello che ti capita ma piuttosto cosa ne fai dell'esperienza che ne deriva da questi eventi. La neve cade e siamo tutti insieme davanti a una tavola accogliente e con tanta gioia di essere qui. Esattamente qui.
Eccoci quindi, un anticipo di Natale, un tavolo tutto vestito di bianco con candele rosse. Profumi di buono nell'aria, affetti belli da baciare e abbracciare.

Il menu made with Christmas love targato Rilastil è capace di trasformare i tuoi momenti natalizi in una carovana variopinta, piena di cuori, tende e musica, in uno spettacolare scenario domestico di un architetto speciale, a cui nel sangue scorre la libertà dello iodio del mare e stelle marine travestite da sbirluccichii che vengono pompati da un cuore grande come un universo, l'universo che raccoglie le sue ricette stravaganti e straordinarie.
Poi, come in ogni pietanza che si rispetti, l'ingrediente segreto capace di donare bellezza e benessere alla nostra pelle, tant'è che tutto si esplica come un coro pieno di gioia che lascia senza fiato e ancora pieni di voglia di donare e ricevere quell'Amore bello a cui aneliamo: ohohohohoh Merry Christmas!

Si, siamo incredibilmente romantici, ed è il nostro gioco forza.
Ecco quindi la nostra proposta gourmet: sfornare piccoli "Bisquit Cadeaux", un pensiero dolce o un dolce pensiero da donare a tutte quelle persone che con noi condividono questi momenti di gioia e serenità.  
Un modo diverso per dire "e' Natale e ti ho pensato".

Naviga la sezione “Le Ricette Della Salute”, scarica la ricetta e stupisci i tuoi ospiti con dolci momenti di benessere. 

La rubrica dell'esperto

Rilastil è da sempre vicina ai suoi consumatori: sa come ascoltarli, come coccolarli e come valorizzare al meglio la loro bellezza.
Occuparci della pelle, darle importanza e valore, è una nostra prerogativa poiché consapevoli che la salute, il benessere e la bellezza della pelle sono parte fondante della salute e del benessere di tutto il corpo.
A tal fine da anni Rilastil informa, sensibilizza ed educa l’utente alla cura della propria pelle attraverso diverse attività.
E’ per questo che all’interno di quest’ area tematica specifica è stata creata una sezione interamente dedicata alla dermocosmesi e contenente un’ampia offerta di contenuti
medico-scientifici, dove la Dottoressa Orietta Brivio, medico chirurgo professionista e specializzata in Scienza dell’Alimentazione ad indirizzo Dietologico e Dietoterapico potrà fornire, a tutti gli utenti che lo vorranno, utili consigli volti ad indirizzarli nelle scelte migliori per la salute della loro pelle, avvicinandoli in modo coinvolgente alla sintesi tra benessere e bellezza.
È indispensabile avere nozioni ed aggiornamenti di fisiologia cutanea, conoscere bene le caratteristiche della propria pelle e del prodotto per capire che tipo di soluzione fa al caso di esigenze specifiche.
Rilastil, avvalendosi della preziosa collaborazione dell’esperta, cambia il modo di proporre
cosmesi: l’utente, consultando gli articoli scientifici redatti e costantemente aggiornati nei temi e nei contenuti, potrà incrociare le proprie esigenze con i principi attivi dei prodotti, ottenendo un trattamento mirato.
Attraverso uno scambio di contenuti veloce, dinamico e continuo Rilastil, sempre attenta alle novità che il mercato della bellezza offre, è pronta a soddisfare il cliente e ogni sua richiesta.


L’esperta.
La Dottoressa Orietta Brivio, laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Milano col massimo dei voti e lode, si é specializzata in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva ed in Scienza dell’Alimentazione ad indirizzo Dietologico e Dietoterapico presso l’Università di Milano.
Ha lavorato presso diversi Ospedali di Milano e Provincia ed ha perfezionato la sua preparazione in Chirurgia Plastica ed Estetica con corsi e soggiorni in Italia e in Germania.
E’ socio aderente della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica e socio dell’ Associazione Nazionale Specialisti in Scienza dell’Alimentazione.
Il metodo di lavoro rispecchia l’impostazione derivata dalla sua esperienza internazionale nell’obbligo al rispetto di tre garanzie: competenza nella consultazione, qualità della prestazione e sicurezza del servizio.

 

Dott.ssa Orietta Brivio
Specialista in Scienza dell’Alimentazione
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Per maggiori informazioni consultare: http://www.oriettabrivio.it/

Beauty à gourmet

L’uomo è ciò che mangia titolava una famosa opera del 1862 di Feuerbach. Se è vero che noi siamo quel che mangiamo, la parafrasi più corretta ai giorni nostri potrebbe essere “attenta a quel che mangi o il tuo io ne risentirà, più precisamente la tua pelle”.
Per una pelle più bella, più giovane, più sana: niente intrugli magici e pozioni, ma skin-care  higtech abbinato ad alimenti amici per eccellenza del nostro skin tone.

Tutto ciò che ci serve lo si trova into the wild, in natura.  
Ecco la top five degli alimenti autunnali da tenere a mente la prossima volta che andrete a fare la spesa.
A consigliarli a tutte voi, nostre care lettrici, è Orietta Brivio, medico nutrizionista e fondatrice del Centro Beauty Objective.

Water & Co.
Bevendo ogni giorno un litro e mezzo di liquidi sotto forma di acqua minerale, tisane e spremute la pelle, già dopo la prima settimana, appare più luminosa, levigata e compatta.

It’s a veg world: Frutta, Verdura and Nuts.
L'autunno, stagione melanconica e assorta, è il mese delle foglie che cadono a terra e porta in tavola frutta e verdura che possono aiutare a liberare bellezza.
Frutta, verdura e frutta secca: il tre è considerato numero perfetto portatore di un qualche tipo di magia. E dove c'è magia se non in una dieta capace di aiutare a mantenere la pelle elastica grazie a sostanze nutritive idonee a stimolare la produzione di collagene?
Kiwi, Mandarini, Arance, Noci: ricchi di Vitamine C ed E, che rafforzando il sistema immunitario e, svolgendo un azione antiossidante, combattono i radicali liberi e di conseguenza l’invecchiamento favorendo anche la rigenerazione di  collagene di ossa, cartilagini e capillari.
Pomodori, Carote, Zucche, Spinaci e Legumi: grazie all’elevata presenza di Vitamina A, un importante antiossidante naturale, sono alimenti fondamentali per mantenere l’elasticità della pelle.

Probiotici Mon Amour.
Senza fuochi né fornelli, ecco a voi un alimento fresco, decorativo, e puro: lo yogurt.
I probiotici contenuti nel latticino sono preziosi, non soltanto per il benessere dell’apparato digerente e dell’organismo, ma anche per stabilizzare l’umore, influenzando (o quantomeno migliorando) lo stress.

Smiley Fish.
Con sardine, acciughe e salmone gusto e salute vanno decisamente a braccetto: ricchi di acidi grassi Omega 3, che regolano i livelli di colesterolo nel sangue e fanno bene al cuore, ti permettono di preparare piatti speciali declinati da un originalità Made in Italy, grazie all’ispirazione proveniente dalle materie prime di una mediterraneità  diffusa dai sapori tradizionali nostro paese.

Cereal Rules.
I cereali, alimento must have nelle diete delle celebs, sono un input alimentare che affascina sempre più anche le donne understatement.
Le manager, le intellettuali, le grintose, le mamme, le creative sempre in accelerazione dovrebbero, secondo il parere della nostra esperta, inserirli nella loro dieta quotidiana, così da assicurare l’apporto di Vitamina D e di selenio, nutrienti essenziali per la bellezza e la salute della pelle.

Se parlassimo di libri, potremmo dire che la copertina è importante, ma è ciò che sta dentro, fra le pagine, a fare la differenza. Lo stesso vale per la bellezza e la salute della nostra pelle.
Tradotto: l'in ha lo stesso valore dell'out. Di più, lo influenza.

Quello che mangiamo insomma incide sulla bellezza della nostra pelle tanto quanto un siero o una crema. Gli alimenti proposti fanno bene, illuminano, nutrono, elasticizzano e idratano la nostra pelle proprio come un beauty product.

Up to diet: bellezza e tonicità, e con Rilastil zero smagliature.